abramo

SETTIMANA SANTA


5 aprile 2020

Il decreto n. SV 270/2020 del 29 marzo 2020 del vescovo Claudio vieta, durante la Settimana Santa, la trasmissione in diretta video e radio delle celebrazioni liturgiche delle singole parrocchie, che saranno celebrate dai sacerdoti solo in forma strettamente privata. Durante il Triduo siamo invitati a seguire le celebrazioni presiedute dal vescovo o dal papa negli orari e attraverso i canali che potete trovare nel bollettino di questa settimana e nell'apposito sussidio preparato dalla diocesi.

La messa delle nostre comunità sarà trasmessa
la domenica delle Palme e la domenica di Pasqua alle ore 11.00
sul sito www.voltamandria.it e sul canale YouTube Parrocchia Mandria & Voltabrusegana.

Le dirette streaming delle messe e delle adorazioni sono svolte in ottemperanza alle norme del Decreto del vescovo Claudio Prot. SV 270/2020 del 29 marzo 2020 e dei precedenti decreti della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti Prot. 153/20 del 19 marzo 2020 e del 25 marzo 2020. Nel rispetto delle norme vigenti, l’accesso in chiesa è regolamentato e limitato a un numero ristretto di fedeli in modo da garantire adeguate distanze interpersonali ed evitare qualsiasi forma di raggruppamento.


Preghiera del giorno

Mercoledì 8 Aprile 2020

Dal Vangelo secondo Matteo
In quel tempo, uno dei Dodici, chiamato Giuda Iscariòta, andò dai capi dei sacerdoti e disse: «Quanto volete darmi perché io ve lo consegni?». E quelli gli fissarono trenta monete d’argento. Da quel momento cercava l’occasione propizia per consegnare Gesù.
Il primo giorno degli Ázzimi, i discepoli si avvicinarono a Gesù e gli dissero: «Dove vuoi che prepariamo per te, perché tu possa mangiare la Pasqua?». Ed egli rispose: «Andate in città da un tale e ditegli: “Il Maestro dice: Il mio tempo è vicino; farò la Pasqua da te con i miei discepoli”». I discepoli fecero come aveva loro ordinato Gesù, e prepararono la Pasqua.
Venuta la sera, si mise a tavola con i Dodici. Mentre mangiavano, disse: «In verità io vi dico: uno di voi mi tradirà». Ed essi, profondamente rattristati, cominciarono ciascuno a domandargli: «Sono forse io, Signore?». Ed egli rispose: «Colui che ha messo con me la mano nel piatto, è quello che mi tradirà. Il Figlio dell’uomo se ne va, come sta scritto di lui; ma guai a quell’uomo dal quale il Figlio dell’uomo viene tradito! Meglio per quell’uomo se non fosse mai nato!». Giuda, il traditore, disse: «Rabbì, sono forse io?». Gli rispose: «Tu l’hai detto».

Nonostante Gesù sia stato rinnegato da Pietro, tradito da Giuda e gli altri siano fuggiti, il suo amore va oltre il fallimento e la sconfitta dei discepoli. Consapevole di andare incontro alla morte vuole compiere questo cammino di passione nel rispetto delle volontà del Padre e per la nostra salvezza. Le parole di Matteo ci raccontano della gratuità del suo amore, un amore incondizionato che non dipende da quello che noi facciamo per lui.
Troppe volte anche noi, o Signore, tradiamo la tua fiducia; spesso fuggiamo da quelle occasioni nelle quali potremmo aiutare un nostro fratello che invoca aiuto. Aiutaci, o Padre, nel vivere questa Santa Pasqua, a saper donare amore al prossimo come fece il tuo Figlio prediletto.

Iniziative

Pin It

Chiesa di Voltabrusegana

San Martino vescovo

 

Festive
Domenica ore 8.30 e 11.00

Feriali
Lunedì ore 18.30
Venerdi ore 18.30

Chiesa di Mandria

Natività della beata vergine Maria

 

Festive
Sabato ore 18.30
Domenica ore 8.00 e 10.00

Feriali
Martedì ore 18.30
Mercoledì ore 18.30
Giovedì ore 18.30

adorazione

Rosario

Dal lunedì al sabato alle 18.00 nella chiesa in cui è celebrata la messa

Lodi mattutine

Dal lunedì al sabato alle 7.30 nella chiesa di Voltabrusegana e alle 8.00 in quella di Mandria

Confessioni

Sabato dalle 15.00 alle 17.00 nel confessionale della chiesa di Mandria

Adorazione eucaristica continua

Venerdì dalle 16.00 alle 24.00
(Chiesa Mater Dei - O.I.C.)

Messe di suffragio

Per richiedere la celebrazione di una messa
inviare un'e-mail a mandria@voltabrusegana.it
indicando giorno, ora della messa
e nome del defunto da ricordare